Cerca per interessi
Please reload

territorio in azione

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Suonatori Tradizionali delle Quattro Province

 

"Dicono che i Liguri, un popolo continentale dell'Occidente, siano così amanti della musica, che neppure in guerra combattono con tutto l'esercito, ma lo fanno solo con una parte di questo, mentre l'altra canta."

(Fedro. 237A / Platone)

 

L'elemento più caratterizzante che accomuna i territori delle Quattro Province è probabilmente uno strumento musicale: il piffero, un oboe popolare il cui suono ricco richiama subito alla mente, a chi le abbia frequentate, le feste da ballo dei suggestivi paesi nascosti fra i monti di questo tratto di Appennino.

Il piffero si accompagnava tradizionalmente alla musa (a müza), cornamusa locale a un solo bordone, occasionalmente ancora suonata in terzetti piffero-fisarmonica-musa. Dalla prima metà del Novecento alla musa si sostituì la fisarmonica, che oggi accompagna tipicamente il piffero nelle feste da ballo. Fino a non molti anni fa, sui versanti genovesi e alessandrini era presente anche il clarinetto.

Altri strumenti, come il violino, l'organetto, la ghironda ecc., sono estranei all'area più propriamente detta delle Quattro Province, ed erano invece diffusi in aree collinari adiacenti, come l'Oltrepò pavese e il Monferrato. Diversi complessi dediti al revival e al recupero di brani tradizionali combinano questi ed altri strumenti con quelli delle Quattro Province.

 

Link a siti di approfondimento:

www.appennino4p.it

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

mettiti in contatto

We'd love to hear from you

SCARICA L'APP DOORWAY TO

DA:

  • White Facebook Icon

SEGUICI SU FACEBOOK