BIODIVERSITA'

Da molti decenni le colline tortonesi hanno la vocazione per la coltivazione della pesca. La “Pesca di Volpedo” fa dell’eccellenza della sua qualità un elemento di affermazione sui tradizionali mercati di Milano, Genova e Torino: la vicinanza del territorio di coltivaz...

Fagiolo rampicante, diffuso da secoli in Val Borbera, e nelle zone circostanti, assomiglia al fagiolo di Spagna ma ha una sua personalità. La buccia tenera che non si stacca in cottura, a condizione che avvenga a fiamma molto bassa, e la piacevole consistenza lo rendon...

Il frutto più antico e pregiato delle Terre del Giarolo è il tartufo, dal sapore inconfondibile e dal profumo intenso e raffinato, protagonista intavola, una prelibatezza autentica, in grado di evocare le suggestioni di una cucina antica e preziosa. La sua voluttuosa v...

La popolazione di vacca Montagnina era allevata in tutte le zone delle Quattro Province, assumendo varie caratteristiche e denominazioni di razza a seconda di come era incrociata: dal biondo (verso il Tortonese) al rossiccio (in alta Val Trebbia); troviamo così la Varz...

Per ragioni geomorfologiche e di esposizione, il paesaggio del monte Vallassa [a cavallo tra le medie valli Staffora e Curone] risulta costituito da un mosaico di ambienti anche molto diversi fra loro, ognuno dei quali caratterizzato da differenti associazioni vegetali...

La zona collinare che circonda Volpedo, Monleale, Brignano Frascata e San Sebastiano Curone è ormai il centro di una produzione di mele di qualità, in continua espansione, che guadagna spazi  significativi anche sui mercati di importanti città come Milano e Genova.

L’or...

La storia della fragola di Tortona inizia un secolo fa. Da un’attenta selezione di specie selvatiche presenti sulle colline circostanti si ottenne a inizio secolo unacultivar eccellente e pregiata: la «profumata». Una fragola nuova, diversa da tutte quelle esistenti: p...

Un recupero quasi miracoloso risalente agli inizi degli anni ’80 ha evitato di perdere per sempre la produzione di questo straordinario mais.  Una vecchia varietà che un tempo veniva coltivata dalla maggior parte delle famiglie contadine della zona e destinata prevalen...

Fino all’inizio degli anni ’80 Garbagna, un piccolo paese di poche centinaia di abitanti, era conosciuto per le sue ciliegie. Si coltivavano le pistoiesi, le grisone (più tardive), ma soprattutto la Bella: un durone di colore rosso brillante, con il picciolo medio lung...

Please reload

mettiti in contatto

We'd love to hear from you

SCARICA L'APP DOORWAY TO

DA:

  • White Facebook Icon

SEGUICI SU FACEBOOK